This post has been viewed 94 times Bebe Vio dalla "sfiga" a campione del mondo | Matematicadiscussione

Bebe Vio dalla “sfiga” a campione del mondo

Lasciamo per una volta da parte la matematica per presentarvi un personaggio molto speciale…

Bebe Vio dalla “sfiga” a campione del mondo

Bebe vio

Beatrice Maria Vio, detta Bebe, è una schermitrice italiana, campionessa paralimpica e mondiale in carica di fioretto individuale.

All’età di 11 anni si è ammalata di meningite, una malattia gravissima che le è costata l’amputazione di tutti e quattro gli arti. Dovette stare 104 giorni in ospedale e riesci ciò nonostante ad essere promossa.

Dopo molta riabilitazione motoria ricomincia a fare scherma, in pochi anni diventa una vera e propria campionessa. E’ tutt’ora campionessa mondiale di fioretto della scherma in carrozzina riesce a battere addirittura la Vezzali che è invece una normodotata.

Ha uno spirito eccezionale, è vera l’affermazione di Jovanotti <Quando uno ti conosce capita che vuole essere migliore>. Dopo che si viene a conoscenza di questo particolare personaggio infatti, tutti i problemi che si hanno spariscono e si guarda la quotidianità con il sorriso.

Per conoscere meglio Bebe ti consiglio di acquistare il suo libro che è veramente eccezionale e cambierà il vostro modo di pensare che vi piaccia o no la scherma è indifferente.

Per conoscerla meglio e per consigliarvi ancora di più l’acquisto del libro vi propongo questo bellissimo video:

“La sera, prima di andare a dormire, metto in carica il cellulare, l’iPad e… le mani”. Bebe Vio è così, ironica e diretta. Oro ai mondiali e agli europei, a 19 anni è alla sua prima esperienza alle Olimpiadi. Una malattia, la meningite acuta, ha cambiato la sua vita nel 2008. Ma lei reagisce: scopre che si può tirare di scherma anche in carrozzina. E il suo viaggio continua.

Con questa frase concludo ma non fermatevi e continuate a scoprire Bebe anche acquistando il suo libro: Mi hanno regalato un sogno.

Bebe Vio dalla “sfiga” a campione del mondo