Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta

WLP LIVE Broadcast

Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta
Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta

Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta. Leggere la nostra relazione sulla conferenza tenutasi giovedì 26 ottobre ad Alba, nell'auditorio della fondazione Ferrero probabilmente vi aiuterà a farvi un'idea più chiara.

Relatori:

Franco Giovanetti

Responsabile servizio vaccinazioni e profilassi malattie infettive presso ASL Cn2 Alba-Bra

 

Alberto Serra

Direttore Soc. Pediatra ASL Cn2 Alba-Bra

Moderatore:

Ettore Bologna

 

Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta

La legge attuale obbliga ad essere in regola con il piano vaccinale per poter accedere all'istruzione, in particolare a quella materna.

Indice

 

Alberto Serra

Principali malattie per cui esiste un vaccino

Difterite

Il batterio in questione inibisce le funzioni cellulari e si trasmette attraverso, principalmente, la saliva. Esso può essere trasmesso di persona in persona fin dai primi sintomi. L'ultimo caso risale al 1996 in quanto i vaccini sono stati in grado di debellarla quasi del tutto. La letalità varia dal 3 al 23% dei casi.

Tetano

L'ultimo caso è notizia di questi giorni. Il batterio vive in due forme: quella vegetativa e nelle spore che possono resistere anche per molto tempo nell'ambiente. La trasmissione avviene principalmente tramite le stesse (causa esterna). La guarigione può anche richiedere dei mesi. La letalità è del 50% dei casi.

Pertosse

Questa malattia colpisce prevalentemente i bambini. Il contagio avviene attraverso la saliva e non esistono dei portatori sani. Ci si può ammalare più di una volta e la guarigione può richiedere anche lunghi mesi. Non sono da trascurare le eventuali complicazioni. La letalità è di 2/1000 e la polmonite (complicazione) è la principale causa di morte.

Poliomielite

E' un virus che colpisce il sistema nervoso causando una paralisi anche totale dell'organismo anche muscolare. Nel 90-95% dei casi si dimostra asintomatica. La letalità nei bambini à del 2-5% e negli adulti del 10-15%.

Epatite B

Si tratta di un virus la cui trasmissione avviene attraverso il sangue, insetti o oggetti infetti o per via sessuale. Nel 90% dei casi si riscontra la malattia nella forma più acuta. Seguono delle terapie con farmaci antivirali. Porta alla morte nel 25% dei bambini che contraggono la malattia.

Malattie invasive da Haemophilus B

Si tratta di un batterio che interessa i bambini fino ai 5 anni. Un particolarità consiste nella possibile presenza di portatori sani. A volte si sente parlare di stragi in asili nidi dovute soprattutto ad uno degli effetti derivati: la meningite, la quale risulta il più delle volte letale.

Morbillo

Anche il Morbillo è un virus che colpisce soprattutto i bambini. In questo caso il contagio (periodo di incubazione di 10/15 gg) può avvenire attraverso ogni forma di secrezione corporea. Si tratta di uno dei virus più contagiosi (99% di contagiosità). Incrociando ad esempio per strada una persona malata di morbillo abbiamo appena una possibilità su 100 di non contrarre anche noi la malattia. Ma c'è un lato positivo: dopo aver contratto la malattia si rimane immuni per tutta la vita!

Rosolia

Colpisce i bambini i quali possono essere - e questo è sorprendente - contagiati attraverso la placenta in fase gravidica. Per fortuna, sede non in circostanze più gravi, i malati non si accorgono neanche di averla contratta la malattia: il 50% non ha sintomi! Il problema più grave rimane dunque il disturbo ed eventuali complicanze legate alla gravidanza (nell'85/90% dei casi si ha un feto malformato)

Parotite

Detta anche "orecchioni" è una delle altre malattie-componenti del nostro elenco ormai lungo. Risulta forse meno grave (con una contagiosità del 75%) a causa di una possibile guarigione spontanea in settimana del paziente. Fra le complicazioni, però, abbiamo la meningite in agguato! Non è da trascurare anche una possibile perdita dell'udito (1 caso su 20'000).

Varicella

Si tratta di una malattia molto conosciuta in genere per via del principale sintomo che consiste in un eruzione cutanea estesa a più aree del corpo. La contagiosità è dell'85% e il pericolo di mortalità persiste solo e quasi esclusivamente nei neonati.

Torna al menu


 

Con quest'ultima concludiamo l'elenco illustratoci in Fondazione in occasione, mi ripeto, della conferenza " Vaccinazioni: tra obbligo e libertà di scelta ". Lasciamo la parola quindi a Franco Giovanetti che tenterà di fornirci qualche interessante spunto di discussione sul nuovo e vigente programma di vaccinazione nazionale.

     Franco Giovanetti

Auditorio fondazione Ferrero

Il nuovo calendario delle vaccinazioni prevede:

  • 10 vaccinazioni obbligatorie;
  • 4 vaccinazioni raccomandate (fra cui Meningococco B e C)

Non sono presenti dunque nuovi vaccini ma semplicemente vi sono delle nuove regole con cui convivere con le quali si estende l'obbligo della vaccinazione ad una faccia maggiore di persone comprendendo la scuola primaria e l'asilo. E' prevista una sanzione in denaro per chi non dovesse vaccinare i propri figli.


I vaccini sono efficaci?

Scopri se i vaccini sono efficaci e le risposte degli esperti: ti basta registrarti o aver fatto il login. Il contenuto mancante si sbloccherà automaticamente.

  • - Gratis / 1 Anno
    Leggi tutti i contenuti firmati matematicadiscussione gratuitamente per un mese, solo per i primi 100! Allo scadere del periodo non ti saranno addebitati costi di nessun tipo! Affrettati!

Hai dimenticato la password?

Scopri Amazon.it!